Best Practices, Filiera vitivinicola in Montenegro (1a parte)

Se confrontiamo con l’area dei vigneti dei principali paesi vinicoli del mondo, le aree sotto i vigneti del Montenegro non sono grandi. Tuttavia, in relazione alle aree di altre colture agricole o aree sotto vigneti di alcuni paesi circostanti, il Montenegro ha aree viticole significative, se prendiamo in considerazione la superficie totale del paese e le esigenze della popolazione e dei turisti. Sulla base dei dati MONSTAT, la superficie totale sotto vigneto, compresi i moderni vigneti di piantagione, ma anche i vigneti nei cortili, nel 2019 ammontava a 2.991,5 ha.3 (vedi TAB.1)

In contrasto con la tendenza alla diminuzione delle superfici vitate in alcuni paesi della regione e in Europa, le superfici esistenti sotto vigneti in Montenegro sono a un livello stabile. Durante il periodo di dieci anni (2010-2019), la superficie vitata è aumentata di 285,6 ettari, con un aumento annuo di quasi l’uno per cento. Dato che la nuova regionalizzazione delle aree geografiche di produzione vitivinicola nel 2017 ha ampliato l’area in cui è possibile coltivare con successo viti e produrre uve e vino di alta qualità, ci sono le condizioni per un allevamento più intensivo di vigneti, soprattutto nelle zone in cui non è possibile coltivare altre colture agricole.

Della superficie totale sotto vigneto, la quota maggiore è occupata da moderni vigneti di piantagione destinati alla produzione commerciale di uva e vino. Secondo i dati MONSTAT, la superficie coltivata a vigneti nel 2019 era di 2.880,00 ettari (96,27%), e sotto vigneti coltivati in cortili 111,5 ettari (3,73%). Sebbene i vigneti nei cortili non siano di primaria importanza per lo sviluppo del settore vitivinicolo del Montenegro, come nel caso dei vigneti delle piantagioni, a causa dell’importanza che possono avere per l’attività dei piccoli produttori abbiamo incluso anche tali vigneti in questa analisi.

Guardando separatamente ai vigneti delle piantagioni e ai vigneti del cortile, la tendenza a coltivare i vigneti in Montenegro negli ultimi dieci anni è stata diversa. Vale a dire, le aree sotto i vigneti delle piantagioni sono leggermente aumentate e sotto i vigneti nei cortili sono leggermente diminuite. La superficie vitata delle piantagioni nel decennale 2010-2019. variava da 2.535,7 ha, come nel 2010, ai citati 2.880,00 ha nel 2019. Per quanto riguarda la superficie vitata nei cortili, dai 170,2 ha del 2010, la superficie è scesa a 111,5 ha nel 2019.

***

Estratto e rielaborato dal documento: “Rapporto sui PRODOTTI sui regimi di qualità e la salute dei consumatori in Montenegro”. La relazione è uno dei risultati dell’attività “Scambio e trasferimento di conoscenze sulle migliori pratiche in materia di regimi di qualità e salute dei consumatori” WPT1 “Migliorare le condizioni quadro coss-border per la valorizzazione della catena del valore agroalimentare e della pesca”.

Articoli correlati
Good Practices
Buone pratiche, Schemi di Qualità in Montenegro: i prodotti
venerdì, 21 Gennaio 2022
Cittadini e Consumatori, Conoscenza e Innovazione per un Consumo Sostenibile, Dieta Mediterranea, Good Practices, Innovazione della filiera
Buone pratiche, CI.BU.S. Cibo buono per tutti: la tappa di Gravina in Puglia
giovedì, 27 Gennaio 2022
Good Practices
Cosa sono i Community Lab del progetto Food4Health?
mercoledì, 1 Dicembre 2021
There is new content on "Good Practices"
This is default text for notification bar