Il contesto

Lo abbiamo conosciuto come un’altra assurda stravaganza cinese: «un virus che viene dai pipistrelli». Una manciata di giorni e abbiamo visto arrendersi Milano, che pure per antonomasia fa e non dorme mai, per poi scoprire che anche qui, nel tacco dell’Impero, il coronavirus sarebbe stato un fenomeno grosso, invasivo, assai disturbante col quale confrontare seriamente le nostre vite: Puglia zona rossa.

Ad avere la peggio i “soliti esposti”: anziani, pazienti complicati con più cronicità e chi è in lotta col cancro. Ad aver paura tutti. Per sè, innanzitutto, ma anche per gli anziani ed i bambini che vivono in casa.

Eppure è una Babele in cui l’opportunità c’è. È l’occasione storica di prendere consapevolezza di quali siano gli ingredienti per una «lunga vita felice», proprio adesso che tutto sembra minacciare il contrario.

Mangiare sano, mediterraneo, fare attività fisica, fare ricerca con le più moderne tecnologie biomediche, produrre di qualità e consumare localmente. Una road map che in Puglia è stata già tracciata da tempo tenendo in mente la massima attenzione alla formazione delle nuove generazioni, la necessità di fare rete fra le imprese e la grande sfida di curare le relazioni fra regioni della stessa area.

Ritornare all’essenziale per la Salute, ecco l’opportunità di questa epidemia, a quei pochi essenziali punti capaci di promuovere, proteggere e produrre salute e renderci (più) resistenti ai virus di ogni specie.

Il contributo di Apulian Lifestyle all’emergenza Coronavirus

Per queste ragioni ed in questo contesto Apulian Lifestyle non ha potuto sottrarsi dal mettere a disposizione delle Autorità Locali e della Comunità scientifica la propria esperienza e le proprie progettualità per contribuire alla definizione di una Strategia integrata per la Fase1/2.


Una Strategia «integrata» perché se da un lato è evidente che con l’avvento di SARS-CoV-2 risultano impraticabili i metodi e le attività sociali e professionali così come le abbiamo conosciute finora è altrettanto evidente che non ci può essere misura per la tutela della salute che non contempli gli aspetti sociali ed economici.

L’OMS, nella sua definizione del 1948, include anche l’equilibrio «sociale» nelle tre componenti della Salutestato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia»). Qui di seguito un estratto della Strategia integrata per la Fase1/2 che Apulian Lifestyle ha elaborato con il contributo di professionisti di diversa provenienza con a cuore le sorti della Regione, del Paese e di tutte le Comunità coinvolte nella pandemia.

Alla base delle azioni che hanno dato vita alla Strategia integrata il Dataflow, la raccolta di oltre 300 pubblicazioni scientifiche a tema SARS-CoV-2. Lo spieghiamo nel dettaglio qui.

Clicca qui per accedere al DATAFLOW